Master biennale per professionisti della Tutela | 2^ edizione 2019-2020


 
 
Tutte le ultime ricerche e pubblicazioni circa il maltrattamento all’infanzia hanno sottolineato come la protezione e la cura dei minori sia ancora una vera emergenza.
 
Essere professionisti chiamati a svolgere delle funzioni di tutela e di protezione del minore richiede competenze tecniche specifiche e l’utilizzo di modelli e metodi operativi efficaci per affrontare la sempre crescente complessità, e al tempo stesso per accompagnare minori e famiglie nell’individuazione di strategie che permettano una riprogettazione della crescita di bambini e adolescenti in difficoltà. Gli operatori sono chiamati a non centrarsi unicamente sulla protezione immediata dei minori, ma a investire energie e professionalità nell’accompagnamento verso la crescita. Un intervento di tutela che sia sempre più capace di non intendersi solo come protezione dai pericoli, ma anche come apertura verso il futuro, e sostegno nei processi di crescita con uno sguardo sempre rivolto a dove vorremmo accompagnare i giovani “dopo” l’intervento della tutela.
 
Tre centri, Il Melograno-Cbm, Arimo e Scuola Mara Selvini Palazzoli – da sempre impegnati nella cura e il sostegno a minori, famiglie ed operatori – hanno costruito per i colleghi che già operano nell’area di tutela dei minori la seconda edizione di un master di specializzazione biennale che offre la possibilità di condividere un sapere e un fare che si modificano con vitalità insieme alla ricerca e alla società.
 
Le diverse professionalità coinvolte nei percorsi di tutela hanno la necessità, oggi più che mai, di riconoscere gli effetti del trauma, riflettere sulla mission dei propri servizi, integrare i saperi specifici delle singole professioni affinando la capacità di lavorare in équipe, valutare la competenza dei genitori, costruire percorsi operativi capaci di riconoscere i gradi di pregiudizio e danno legati a fenomeni quali trascuratezza, maltrattamento, violenza assistita e abuso.
 
Le situazioni in cui i professionisti della tutela sono chiamati a intervenire sono talmente complesse e controverse che chiedono grande coraggio, elasticità e soluzioni individualizzate, lucidità e capacita di decisione. Di fronte a queste complessità, diventa necessario sperimentarsi in un reale e aperto confronto multidisciplinare dei professionisti coinvolti, che ottimizzi e renda più strategico il progetto proposto al minore e alla famiglia.
 
Tutte le informazioni sul master biennale disponibili sul sito web: www.master-tutela-minori.it
Termine iscrizioni: 30 settembre 2018
 
 
banner_master.jpg

Tra rischio e tutela. Il lavoro psicologico e clinico con i minori stranieri


trarischioetutela.jpg
 
Al via il corso di perfezionamento “Tra rischio e tutela. Il lavoro psicologico e clinico con i minori stranieri”, alla sua prima edizione.
 
Una novità nell’offerta formativa della cooperativa sociale Il Melograno CBM, rivolta a psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri, pediatri, medici, educatori, insegnanti, assistenti sociali, avvocati impegnati nel lavoro con minori e famiglie straniere.
 
Organizzato da: Università Cattolica di Milano - Dipartimento di Psicologia, Facoltà di Psicologia -, Alta scuola di Psicologia “Agostino Gemelli”, C.R.I.d.e.e. (Centro di Ricerca sulle dinamiche evolutive ed educative), insieme alla Cooperativa Il Melograno CBM e alla Fondazione ISMU.
 
L’ondata migratoria che ha investito l’Europa negli ultimi anni porta con sé la necessità di adottare strategie di fronteggiamento e di gestione delle sfide complesse che le differenze culturali e i bisogni emergenti pongono, in particolare agli operatori dei servizi alla persona e a coloro che, a vario titolo, sono impegnati nei progetti ed attività di accoglienza, promozione, cura, protezione. 
 
Il corso di perfezionamento si pone come occasione importante per aumentare competenze e capacità, acquisire strumenti nuovi ed efficaci nel lavoro con minori e famiglie straniere, nei contesti di accoglienza e cura. Particolarmente utile a chi già lavora nei servizi alla persona, ma anche a coloro che non hanno ancora avviato la propria carriera professionale; consente di coniugare nuove conoscenze teoriche con competenze e strumenti rafforzati dalla presenza di laboratori, dalla visione delle pratiche operative di intervento, dalla partecipazione a momenti professionali multidisciplinari.
 
Strutturato in 3 moduli formativi e 4 laboratori, prenderà avvio a ottobre 2018 e terminerà a settembre 2019, con lezioni e laboratori il venerdì pomeriggio e il sabato, così da facilitarne la frequenza.Sono già attive le iscrizioni on line al link: http://bit.ly/2yLxgWj
Clicca qui per scaricare il pieghevole del corso in pdf

Convegno "A scuola di inclusione. Cosa farò da grande?": speciale di "7 giorni"


 Numerosi spunti di riflessione e buone pratiche di inclusione per alunne e alunni con disabilità alla fine dei percorsi scolastici; un interessante dibattito tra operatori sociali, famiglie, pedagogisti, psicologi, insegnanti e amministratori locali.
Questo e molto altro nello speciale sul convegno "A Scuola di Inclusione. Cosa farò da grande?", curato da Elisa Barchetta per il periodico del sud milanese 7giorni.

Per leggere lo speciale clicca il seguente link: