APP: Appoggio Per riPartire


“CBM non è un posto che uno si va a cercare, che nella vita normale delle persone esiste. Ma io sono stata felice di averlo incontrato perché in quel momento ne avevo bisogno. E’ un luogo che io voglio che esista per altre persone come me, perché ad altre persone come me, in un momento di crisi, in una cosa che arriva come un fulmine a ciel sereno, possa venire in aiuto“.Una mamma
 
APP offre a nuclei monogenitoriali un luogo temporaneo di vita in cui essere sostenuti nelle proprie risorse personali e genitoriali, e in cui possano costruire progetti volti all’autonomia del nucleo.

Il lavoro con il genitore ospite sarà orientato alla promozione e all’empowerment delle risorse personali. Il nucleo sarà accompagnato in questo percorso da operatori esperti nel lavoro di sostegno alla genitorialità che, all’interno di un approccio sistemico, lavorano sugli aspetti di criticità, favorendo processi di cambiamento. L’osservazione educativa sarà orientata principalmente alla relazione genitore/figlio, non tralasciando però bisogni di autonomia e realizzazione personale.

Il lavoro di sostegno sarò orientato all’introiezione di modelli positivi da parte del genitore nella relazione con i propri figli, a partire dalle risorse e dalle possibilità di ciascuno.

Il progetto pone l’attenzione anche alle aree della socializzazione, dell’economia domestica e del reperimento di un’attività lavorativa

L’equipe
L’équipe è formata da un coordinatore, un’assistente sociale, entrambi con orario trasversale e flessibile rispetto ai bisogni; educatori turnisti presenti in sede secondo il progetto personalizzato di ciascun ospite.
Durante la notte e nella prima parte della mattinata il personale non sarà presente, ma sarà garantita una reperibilità telefonica.
La possibilità di un percorso ad hoc con personale qualificato per l’orientamento e il sostegno nella ricerca del lavoro, permette possibilità più concreta di autonomizzazione e realizzazione personale. 

Servizi aggiuntivi
La presa in carico psicoterapeutica sarà il luogo in cui l’utente potrà elaborare le esperienze sfavorevoli e traumatiche vissute in passato. CBM propone un approccio sistemico, che pone l’attenzione sull’individuo all’interno del suo sistema familiare e relazionale.
Ogni nucleo accolto potrà essere affiancato da una famiglia tutor che accompagnerà il genitore nell’organizzazione della vita quotidiana, in sinergia con le figure professionali coinvolte nel progetto.
Se previsto, sarà possibile condurre visite protette dei minori con il genitore non collocato in appartamento e/o con altri familiari.

Gli appartamenti
Ogni appartamento, bilocale, è arredato e corredato del necessario per accogliere fino a 4 ospiti (1 adulto e 3 bambini).
Gli appartamenti si inseriscono nel quartiere di Figino, all’interno del progetto Borgo Sostenibile, promosso da Fondazione Housing Sociale e da Fondazione Cariplo.
Borgo Sostenibile è un luogo orientato al vivere solidale, dove i nuclei accolti potranno trovare un contesto di vita maggiormente accogliente in cui sperimentare reti sociali virtuose. Questo modello potrà essere acquisito dai nostri ospiti e successivamente trasferito nei luoghi in cui costruiranno il loro progetto di vita definitivo. Borgo Sostenibile sarà dunque una “palestra”, un appoggio temporaneo in cui mettere alla prova e implementare le proprie abilità relazionali.

Modalità di accesso
L’inserimento in appartamento avviene tramite richiesta telefonica da parte di operatori dei Servizi Sociali comunali. Le segnalazioni telefoniche vengono ricevute da un’assistente sociale di CBM.
La retta giornaliera è a carico del Servizio Sociale inviante. 

Responsabile: Rossella Pesenti. Contatti: tel. 02 66201076 – info@cbm-milano.it